Yoga per il mal di schiena

Il dolore spinale o alla schiena si riferisce a disturbi e dolori nella regione della colonna vertebrale, in particolare nella regione della vita. Questo dolore è comunemente chiamato mal di schiena inferiore. Questo dolore potrebbe diffondersi su entrambi i lati della vita e dei fianchi. Quando il dolore è acuto, rende il paziente quasi parzialmente immobile. In condizioni più gravi, il malato è costretto a letto.

Si riscontra generalmente che le persone con un eccesso di peso corporeo tendono a sviluppare mal di schiena man mano che invecchiano. È anche comune che i giovani soffrano anche di dolori spinali. Durante le fasi iniziali del mal di schiena inferiore, il malato può tollerare il dolore, ma per un periodo prolungato il malato non sarà in grado di sopportare il dolore. Il periodo prolungato di dolore correlato alla colonna vertebrale, progredisce in condizioni più croniche e si aggrava durante queste fasi successive.

Ci sono quattro casi principali che portano al mal di schiena. Queste cause sono le seguenti:

1. Cattive abitudini alimentari con conseguente condizione di sovrappeso o sottopeso del corpo

2. Esposizione prolungata al freddo

3. Sforzo fisico sulla colonna vertebrale

4. Cattiva postura per un periodo di tempo considerevole

Il dolore spinale è curabile attraverso la pratica di alcuni Yoga Asana. Di seguito ho elencato le Asana da praticare per curare il dolore spinale. Queste posizioni dovrebbero essere eseguite lentamente e ritmicamente e non in grande sforzo o in fretta.

Asana yoga per il dolore spinale

(a) Majarasana o tratto di gatto

1. Inginocchiarsi a quattro zampe con le ginocchia alla larghezza delle spalle allineate con i piedi.

2. Abbassa la schiena mantenendo la testa alta.

3. Espira e inarca la schiena, portando la testa in basso a contatto con il collo.

4. Inspirare e tornare alla posizione di partenza.

(b) Bhujanga Asana o posa del cobra

1. Sdraiati a faccia in giù con la fronte sul pavimento.

2. Posizionare i palmi delle mani sul pavimento accanto al petto.

3. Tieni i gomiti uniti abbracciando la parte posteriore del corpo.

4. Respirare; solleva il petto e la punta dell’ombelico dal pavimento e inarca la schiena verso l’alto.

5. Assicurati che i gomiti siano piegati.

6. Espira e torna lentamente alla posizione di partenza

(c) Salabha Asana o posa della locusta

1. Stenditi a pancia in giù con il mento sul pavimento e appoggia le mani sul pavimento vicino ai fianchi.

2. Inspirare e sollevare entrambe le gambe dal pavimento.

3. Premere i palmi delle mani contro il pavimento per supporto.

4. Espira e torna alla posizione di partenza.

(d) Dhanura Asana o posa dell’arco

1. Sdraiati a faccia in giù con i palmi della tua parte rivolti verso l’alto.

2. Espirare; piegare le ginocchia e afferrare le caviglie con la mano.

3. Sollevare lentamente le ginocchia e il torace dal pavimento e inclinare la testa all’indietro.

4. Il peso del tuo corpo dovrebbe essere appoggiato sullo stomaco.

5. Espira; porta lentamente le ginocchia e il petto a terra e rilascia le caviglie.

Lascia un commento