Una distorsione alla caviglia e ghiaccio: cosa devi sapere

Nel periodo iniziale dopo una distorsione, la glassa aiuta a contenere il gonfiore. Soprattutto se hai una ferita più grave. Se sei praticamente immobile, la glassa è una buona idea per le prime 36 ore. Il problema è che questo è tutto ciò che fa la maggior parte delle persone. Questo è solo il primo passo verso la riabilitazione della caviglia. Ma, nelle prime 36 ore, il ghiaccio aiuterà a contenere il gonfiore e può essere usato come trattamento. Per quanto tempo dovresti tenere il ghiaccio sulla caviglia? E qual è il modo migliore per farlo?

Come regola generale, dovresti ghiacciare la caviglia per circa 15 minuti e poi togliere il ghiaccio per 20 minuti, poi ghiacciarlo di nuovo e così via. Il modo di gran lunga più efficace per ghiacciare la caviglia è metterlo in un lavandino o in un secchio di acqua ghiacciata. Sì, fa molto freddo, ma molto meglio che mettere una borsa di ghiaccio sulla caviglia. Sentirai sicuramente la differenza!

Ok, quindi ora sai come ghiacciarti la caviglia, ma questo ci porta a un altro problema. Dopo 36 ore, non otterrai abbastanza risultati per far valere la pena continuare a farlo. Posso praticamente garantire che la tua caviglia sarà ancora molto gonfia, rigida, contusa e immobile dopo 36 ore. Cosa poi?

Quindi, hai ridotto un po ‘il gonfiore con il ghiaccio, ma ora hai ancora una distorsione alla caviglia gonfia che riesci a muovere a malapena, figuriamoci camminare … giusto? Sfortunatamente, la maggior parte delle persone pensa di essere bloccata solo a riposare e ad elevarlo finché non guarisce. Questo può richiedere da 2 a 8 settimane. È un tempo molto lungo per un simile infortunio. A peggiorare le cose, una volta che sarai di nuovo in grado di camminare normalmente, la tua caviglia sarà ancora molto debole. In altre parole, la lesione iniziale crea tessuto cicatriziale che rende l’articolazione della caviglia inflessibile e debole. Cosa significa questo? Bene, correrai un rischio molto maggiore di ferirti di nuovo alla caviglia. Ma non è l’unico problema …

Se la caviglia è debole e rigida, cosa che si verifica naturalmente dopo un infortunio, ti esponi al rischio di dolori al ginocchio, all’anca e alla parte bassa della schiena. Perché? Inizia a diventare piuttosto tecnico, ma immagina che la tua caviglia non possa muoversi bene come prima dell’infortunio. Ciò influisce sul modo in cui cammini, corri e stai in piedi. Questi cambiamenti apparentemente piccoli (potresti anche non notare la differenza), hanno un grande effetto sulla catena cinetica che corre lungo il tuo corpo. Ho visto persone che soffrono di forti dolori alla spalla o al collo, perché le loro caviglie erano così deboli e immobili. ha influenzato la loro postura e creato squilibri muscolari che corrono lungo tutto il loro corpo.

Allora, cosa puoi fare per riabilitare correttamente la tua distorsione alla caviglia?

La buona notizia è che non sei condannato ad avere una caviglia debole e immobile per sempre. Ci sono esercizi e allungamenti che rafforzano specificamente l’articolazione della caviglia e guariscono il danno neuromuscolare che si verifica dopo una distorsione alla caviglia. Inoltre, riabilitando correttamente la caviglia, avrai un rischio molto inferiore di future lesioni alla caviglia e contribuirai a mantenere il tuo corpo libero dal dolore. Ho sviluppato un sistema per la riabilitazione della caviglia chiamato H.E.M. Si rivolge a ogni parte del processo di riabilitazione ed è stato incredibilmente efficace con i miei clienti.

La parte migliore del mio programma è che riduce drasticamente il tempo di guarigione. Invece di impiegare 2-8 settimane per guarire, i miei clienti camminano di nuovo normalmente in 3-5 giorni. No, non sto esagerando. Inoltre, il programma è estremamente facile da eseguire e può essere eseguito facilmente a casa o anche a letto, se sei immobile. Ho visto altri esercizi e allungamenti, ma tendono a risolvere solo una parte del problema e possono lasciare la caviglia non protetta da ulteriori lesioni. Inoltre, la maggior parte di questi esercizi non accelera rapidamente i tempi di recupero. È importante assicurarti di eseguire allungamenti ed esercizi che mirano davvero all’articolazione della caviglia correttamente per assicurarti di non causare danni e, allo stesso tempo, ottenere i massimi risultati.

Lascia un commento