Cosa devi sapere prima di assumere un’agenzia di web marketing

Assumere un’agenzia di web marketing dovrebbe essere un momento entusiasmante per qualsiasi azienda. Anche se finora hai gestito il marketing, farà un’enorme differenza avere un’azienda professionale che subentra per tuo conto. Ti consente di concentrarti sulla fine degli affari e di vedere comunque risultati migliori. Tuttavia, questo è lo scenario migliore. Lo scenario peggiore coinvolge un’agenzia di web marketing che dimostra più problemi di quanto valgano e potrebbe persino ripristinare i tuoi progressi. Quindi, prima di assumere un’agenzia, ecco cosa devi considerare.

Il tuo budget

Che tu stia assumendo un’agenzia di web marketing o un nuovo receptionist, il tuo budget deve sempre essere considerato prima di tutto. Quando si tratta di marketing, vedi se ci sono soldi che puoi aggiungere ad esso dando all’agenzia più lavori da fare. Ad esempio, se qualcuno ha gestito i social media per te, ha aggiornato il tuo blog, ha inviato newsletter via e-mail, ecc., Queste sono tutte cose che puoi gestire dalla tua nuova agenzia.

I tuoi bisogni

Allo stesso tempo, assicurati di essere chiaro su ciò di cui hai effettivamente bisogno da un’agenzia di web marketing. Potresti non aver bisogno di alcune di quelle cose che ho appena elencato e, quindi, non dovresti pagarle. In contrasto con il consiglio di cui sopra, se sei sicuro di gestire il blog bene, ci sono soldi da risparmiare lì.

Inoltre, non vuoi finire per essere venduto su servizi che non ti servono. Se il tuo mercato è più giovane, potrebbero non rispondere alle newsletter via email come farebbero i clienti più anziani. Quindi, non importa quanto bene un’azienda affermi di farli, non vale la pena sprecare un centesimo.

I propri risultati

Qualsiasi agenzia di web marketing là fuori dovrebbe considerare la SEO tra le proprie competenze. Quindi fai una ricerca su Google per le frasi chiave e guarda dove atterrano. Se non vengono visualizzati nella prima pagina, e preferibilmente in alto, quali sono le possibilità che sappiano come fare lo stesso per te (è possibile, ovviamente; le agenzie di marketing sono un mercato denso, ma è ancora da considerare).

Il loro lavoro

Potresti forse perdonarli per non aver battuto le centinaia di altre agenzie di web marketing in competizione per il settore immobiliare di Google se hanno dimostrato di aver aiutato gli altri. È qui che entra in gioco il loro curriculum. Qualsiasi agenzia di web marketing degna di essere presa in considerazione dovrebbe avere un curriculum che mostri chiaramente ciò che ha fatto per altre aziende come la tua.

Tuttavia, non prendere il loro curriculum per valore nominale. Potrebbe essere necessario porre domande come:

• Quanto tempo hai impiegato per ottenere questi risultati?

• Che cosa hai addebitato?

• Sei ancora impiegato da loro? In caso contrario, perché?

Sono un’agenzia di marketing, quindi sanno come vendere. Ciò significa che dovrai usare una quantità generosa di controllo per ottenere le risposte di cui hai bisogno.

Gli strumenti che usano

Fare marketing online in questi giorni significa utilizzare uno qualsiasi di una serie di strumenti diversi. Quindi qualsiasi agenzia di web marketing degna del tuo tempo dovrebbe avere familiarità con molti e usarne almeno una manciata regolarmente. Non usare strumenti non significa che siano in qualche modo al di sopra della necessità. Strumenti come Clickable, Omniture, e-Frontier e Webtrends offrono tutti enormi vantaggi. Chiunque nel web marketing che li ignori dovrebbe alzare un’enorme bandiera rossa nella tua mente.

Garanzie sulle prestazioni

Questo componente ha due fattori coinvolti. Innanzitutto, è necessario sapere come un’agenzia intende misurare le proprie prestazioni. In altre parole, cosa intendono effettivamente fornirti in modo obiettivo. La loro risposta deve essere specifica poiché il marketing a volte può inutilmente andare alla deriva nel vago.

L’altra cosa interessante a cui prestare attenzione è quanto hanno familiarità con la tua azienda e si trova nella loro risposta? Dovrebbero essere in grado di spiegare dove ti porteranno in termini di page rank e in che modo il risultato è influenzato dai tuoi concorrenti.

Naturalmente, la seconda parte è la garanzia. Le loro promesse non significano molto se non ottieni alcuna assicurazione. Quindi assicurati che ti dicano cosa succede se sbagliano il bersaglio.

Anche se questo può sembrare molto da chiedere o aspettarsi da un’agenzia di web marketing che stai solo intervistando, ti assicuro che è necessario. Altrimenti, potresti facilmente finire per pagare per un problema.

Una distorsione alla caviglia e ghiaccio: cosa devi sapere

Nel periodo iniziale dopo una distorsione, la glassa aiuta a contenere il gonfiore. Soprattutto se hai una ferita più grave. Se sei praticamente immobile, la glassa è una buona idea per le prime 36 ore. Il problema è che questo è tutto ciò che fa la maggior parte delle persone. Questo è solo il primo passo verso la riabilitazione della caviglia. Ma, nelle prime 36 ore, il ghiaccio aiuterà a contenere il gonfiore e può essere usato come trattamento. Per quanto tempo dovresti tenere il ghiaccio sulla caviglia? E qual è il modo migliore per farlo?

Come regola generale, dovresti ghiacciare la caviglia per circa 15 minuti e poi togliere il ghiaccio per 20 minuti, poi ghiacciarlo di nuovo e così via. Il modo di gran lunga più efficace per ghiacciare la caviglia è metterlo in un lavandino o in un secchio di acqua ghiacciata. Sì, fa molto freddo, ma molto meglio che mettere una borsa di ghiaccio sulla caviglia. Sentirai sicuramente la differenza!

Ok, quindi ora sai come ghiacciarti la caviglia, ma questo ci porta a un altro problema. Dopo 36 ore, non otterrai abbastanza risultati per far valere la pena continuare a farlo. Posso praticamente garantire che la tua caviglia sarà ancora molto gonfia, rigida, contusa e immobile dopo 36 ore. Cosa poi?

Quindi, hai ridotto un po ‘il gonfiore con il ghiaccio, ma ora hai ancora una distorsione alla caviglia gonfia che riesci a muovere a malapena, figuriamoci camminare … giusto? Sfortunatamente, la maggior parte delle persone pensa di essere bloccata solo a riposare e ad elevarlo finché non guarisce. Questo può richiedere da 2 a 8 settimane. È un tempo molto lungo per un simile infortunio. A peggiorare le cose, una volta che sarai di nuovo in grado di camminare normalmente, la tua caviglia sarà ancora molto debole. In altre parole, la lesione iniziale crea tessuto cicatriziale che rende l’articolazione della caviglia inflessibile e debole. Cosa significa questo? Bene, correrai un rischio molto maggiore di ferirti di nuovo alla caviglia. Ma non è l’unico problema …

Se la caviglia è debole e rigida, cosa che si verifica naturalmente dopo un infortunio, ti esponi al rischio di dolori al ginocchio, all’anca e alla parte bassa della schiena. Perché? Inizia a diventare piuttosto tecnico, ma immagina che la tua caviglia non possa muoversi bene come prima dell’infortunio. Ciò influisce sul modo in cui cammini, corri e stai in piedi. Questi cambiamenti apparentemente piccoli (potresti anche non notare la differenza), hanno un grande effetto sulla catena cinetica che corre lungo il tuo corpo. Ho visto persone che soffrono di forti dolori alla spalla o al collo, perché le loro caviglie erano così deboli e immobili. ha influenzato la loro postura e creato squilibri muscolari che corrono lungo tutto il loro corpo.

Allora, cosa puoi fare per riabilitare correttamente la tua distorsione alla caviglia?

La buona notizia è che non sei condannato ad avere una caviglia debole e immobile per sempre. Ci sono esercizi e allungamenti che rafforzano specificamente l’articolazione della caviglia e guariscono il danno neuromuscolare che si verifica dopo una distorsione alla caviglia. Inoltre, riabilitando correttamente la caviglia, avrai un rischio molto inferiore di future lesioni alla caviglia e contribuirai a mantenere il tuo corpo libero dal dolore. Ho sviluppato un sistema per la riabilitazione della caviglia chiamato H.E.M. Si rivolge a ogni parte del processo di riabilitazione ed è stato incredibilmente efficace con i miei clienti.

La parte migliore del mio programma è che riduce drasticamente il tempo di guarigione. Invece di impiegare 2-8 settimane per guarire, i miei clienti camminano di nuovo normalmente in 3-5 giorni. No, non sto esagerando. Inoltre, il programma è estremamente facile da eseguire e può essere eseguito facilmente a casa o anche a letto, se sei immobile. Ho visto altri esercizi e allungamenti, ma tendono a risolvere solo una parte del problema e possono lasciare la caviglia non protetta da ulteriori lesioni. Inoltre, la maggior parte di questi esercizi non accelera rapidamente i tempi di recupero. È importante assicurarti di eseguire allungamenti ed esercizi che mirano davvero all’articolazione della caviglia correttamente per assicurarti di non causare danni e, allo stesso tempo, ottenere i massimi risultati.