3 modi per trasformare il tuo squat in una costruzione muscolare, rafforzando l’esercizio

Quindi, sappiamo tutti che lo squat è un ottimo esercizio a tutto tondo, giusto?

Ovviamente colpisce molti muscoli del corpo e quando si tratta di forza generale delle gambe lo squat non ha rivali, tranne forse per lo stacco, tranne per il fatto che è più nei tuoi glutei e nella schiena.

Tuttavia, una cosa che molte persone non riescono a fare è eseguire esercizi che completeranno adeguatamente lo squat, che è essenziale se vuoi ottenere il massimo dai tuoi allenamenti.

Quindi, quello che voglio fare per te qui è parlarti di quelli che penso siano i 3 migliori movimenti accessori per lo squat. Questi non sono in un ordine particolare, sono tutti più o meno ugualmente importanti.

# 1 – Affondi – L’affondo è un esercizio spettacolare, in qualsiasi forma, ma io consiglio soprattutto l’affondo a piedi con un bilanciere. Il motivo per cui sono così fantastici è perché lavorano le gambe in modo unilaterale, o in altre parole le lavorano 1 gamba alla volta. Questo è importante perché molte persone hanno squilibri di cui non sono nemmeno a conoscenza finché non iniziano a fare questi esercizi di tipo unilaterale. Questi aiutano anche un po ‘con la flessibilità dell’anca, un altro fattore comunemente trascurato, ma estremamente importante per uno squat potente e senza infortuni.

# 2 – Stacchi a gambe rigide – C’è molto coinvolgimento dei glutei nello squat, quindi se vuoi davvero far saltare il tuo squat attraverso il tetto, allora è importante avere un po ‘di lavoro diretto sui glutei. Il vantaggio di questi stacchi a gambe rigide è che colpiranno anche i muscoli posteriori della coscia, e così facendo completeranno lo squat per assicurarti di non acquisire alcuno squilibrio muscolare nelle gambe.

# 3 – La tavola – La forza del core è molto più importante di quanto le persone credano, e quando si tratta del tipo di forza del core di cui hai bisogno quando fai squat, il piano praticamente batte ogni altro esercizio di base per il miglioramento della forza applicabile. La tavola emula quasi perfettamente il tipo di forza che vuoi avere quando ti accovacci, che è un tipo di nucleo molto stabile e immobile. Facendo i plank insegnerai al tuo core a rimanere molto stretto per lunghi periodi di tempo, qualcosa che farà molto per migliorare il tuo squat.

Bene, ci sono i miei primi tre esercizi, spero di aver fatto un buon lavoro nel giustificarli. Se inizi a incorporarli nei tuoi allenamenti di squat, posso garantire che vedrai alcuni miglioramenti abbastanza ragionevoli nei prossimi due mesi.

Grazie per aver letto!

I modi migliori per superare la fobia dentale

Quasi chiunque potrebbe aver sperimentato un po ‘di fobia dentale, ad esempio paura di visitare il dentista anche se ne ha davvero bisogno. Il superamento della fobia dentale richiede che il problema venga analizzato prima che venga prescritta una cura. In molti casi la fobia è perfettamente normale, ma in casi estremi può essere motivo di preoccupazione. Anche una cosa semplice come farsi pulire i denti da un dentista può causare ansia e paura. Poiché i denti sono una parte molto intima del tuo corpo e sono alloggiati all’interno del tuo viso e sembrano molto simili alle ossa. Il secondo motivo di paura è che l’odontoiatria non è sempre stata sicura e indolore come lo è oggi.

È risaputo che le moderne tecniche dentali utilizzate causano poco o nessun dolore. Tuttavia, una volta che una persona visita un dentista, alla fine supera la paura. In altre persone quella paura naturale del trattamento dentale si trasforma in una fobia in piena regola. Ci sono anche diversi fattori che influenzano questo.

Sedersi nel salmerino di un dentista può essere un po ‘nervoso da un punto di vista psicosociale. Una semplice procedura per la pulizia dei denti richiede che tu stia sdraiato impotente e immobile su una sedia da dentista che si adagia quando un dentista inizia a lavorare sui tuoi denti. Ciò significa che ti senti impotente e quindi la paura può insorgere.

Il modo migliore per superare questa fobia dentale è visitare prima la clinica del dentista e parlare in dettaglio con il dentista della procedura. La maggior parte dei dentisti sarà lieta di prestarti parte delle loro conoscenze e farti sentire a tuo agio.

Le persone che soffrono di questi tipi di fobie estreme dovrebbero cercare un trattamento ipnoterapico. Questo a volte può richiedere tempo, ma il risultato finale è una vita senza fobie dentali.

5 modi di dire sul cibo che ti renderanno un vero italiano

Sappiamo tutti che l’Italia è un ottimo posto dove puoi mangiare un sacco di cibo super gustoso e sano … MA … lo sapevi che in italiano ci sono così tanti idiomi su cibo e bevande?

Sono spesso usati nella vita di tutti i giorni e se saprai come usarli sorprenderai tutti i tuoi amici italiani. Utilizzarli correttamente può essere un po ‘difficile, ma con questo breve articolo voglio aiutarti a capire meglio come e quando usarli.

Va bene, iniziamo il nostro viaggio!

Il primo idioma che voglio introdurre è “Acqua in bocca“, che letteralmente significa”acqua in bocca“. Un po ‘strano, vero? Beh, quando raccontiamo un segreto a un amico e vogliamo che il nostro amico mantenga il segreto e non lo dica a nessuno, possiamo dire” Acqua in bocca “.

Questo idioma ha un’origine religiosa: sembra sia stato visto per la prima volta nel 1760 su un giornale chiamato Gazzetta Veneta. Lì, un articolo riportava che una ragazza aveva chiesto aiuto a un prete su come evitare di dire maldicenze. Il prete le disse di tenere l’acqua in bocca ogni volta che sentiva di dire qualcosa di brutto su un’altra persona. Interessante no?

“Giulia! Devo dirti una cosa … ma è un segreto !!

Va bene Laura, dimmi …

Ieri ho visto Luca a cena con una ragazza … che non era Maria … ma non dirlo a nessuno !! Acqua in bocca, mi raccomando! “

(Giulia! Devo dirti una cosa, ma è un segreto !!

Va bene, Laura, dimmi …

Ieri ho visto Luca cenare con una ragazza..quella non era Maria..ma non ditelo a nessuno! Mantieni il segreto !!)

Il secondo idioma è “Tutto fa brodo”, letteralmente “tutto fa un brodo”, che sarebbe, in un inglese corretto, “È tutto macinato per il mio mulino” Usiamo questa espressione quando siamo estremamente a corto di risorse o quando vogliamo diciamo che tutto può essere utile al nostro scopo.

Per esempio:

Ho venduto la macchina. Non ho fatto molti soldi, ma sai … tutto fa brodo!

(Ho venduto la mia macchina. Non ho guadagnato molti soldi ma … è tutto macinato per il mio mulino!)

Questa espressione viene dai tempi contadini: solitamente un buon brodo si fa con la carne, ma siccome era molto costoso, tutto il resto era buono per preparare la zuppa: dalle parti più povere della carne agli avanzi di verdure.

Il terzo idioma è “Andare a tutta birra”. In questo caso vediamo che usiamo una bevanda e non qualcosa da mangiare. Andare a tutta birra significa camminare estremamente veloce, o fare qualcosa di veramente veloce.

Questo idioma deriva molto probabilmente dal francese “à toute bride (bridle)”, ed era scritto male e tradotto con la parola “birra”.

“Sono proprio felice, Luca sta facendo la maratona a tutta birra!”

“Sono davvero contento, Luca sta correndo la maratona davvero veloce!”

Il quarto idioma riguarda ancora le bevande, ma analcolico: il latte! Non piangere sul latte versato (non piangere sul latte versato) è un’espressione che significa che non dobbiamo lamentarci di quello che abbiamo fatto. Quello che è fatto, è fatto, come si dice in italiano (Quel che è fatto è fatto), e non possiamo cambiare le conseguenze delle nostre azioni, quindi meglio non lamentarci e andare avanti!

Questa espressione viene da tempi antichi, quando il latte era una bevanda piuttosto costosa e una volta versato, sarebbe stato inutile impazzire.

“Non ho passato l’esame di matematica, adesso come farò? Dovrò studiare altri sei mesi per quest ‘esame … è terribile..e adesso come faccio ??

Marco, è inutile piangere sul latte versato: mettiti a studiare e basta. “

“Non ho superato l’esame di matematica … cosa farò adesso ?? Devo studiare altri sei mesi..è terribile, come ce la farò ??

Marco, non piangere sul latte versato: devi studiare di più e basta. “

La quinta e ultima espressione riguarda cipolle e vestiti. CHE COSA?? Eh si, in italiano queste due cose apparentemente lontane vanno insieme: Vestirsi a cipolla significa vestirsi elegantemente. Cosa significa? Ebbene, per esempio, se viviamo in un posto dove la mattina fa abbastanza freddo, poi di giorno fa abbastanza caldo e dobbiamo stare fuori tutto il giorno, allora dobbiamo assolutamente vestirci a cipolla! Meglio indossare una maglietta a maniche corte e qualcosa di più caldo sopra, poi quando fa più caldo possiamo evitare di scioglierci al sole a causa di troppi, o vestiti troppo caldi 🙂

“Le previsioni dicono che domani sarà freddo al mattino ma caldo di pomeriggio … sarà meglio vestirsi a cipolla!”

“Le previsioni dicono che domani farà freddo al mattino ma molto caldo il pomeriggio … credo sia meglio vestirsi adeguatamente per non fare troppo caldo o troppo freddo!”

In conclusione, come vedi ci sono così tante espressioni simili in lingue diverse, e credo che questo sia davvero interessante e motivante per imparare lingue diverse.

Spero che questo articolo ti sia piaciuto e sarei davvero felice se aggiungessi altre espressioni particolari sul cibo nella tua lingua!