Marketing su Internet per gli operatori di marketing in rete: utilizzo del Web 2.0 per far esplodere la tua generazione di lead MLM

Stai usando l’Internet Marketing per attirare lead verso la tua attività MLM? O stai ancora spendendo tempo e denaro a caccia di opportunità per far crescere la tua attività di Network Marketing?

Il World Wide Web sta subendo un cambiamento nel modo in cui le persone interagiscono e fanno rete con la crescita dei siti di social network. Ci sono migliaia di Social Network che stanno nascendo in tutto il Web (in realtà ce ne sono già più di 2000!) E questo rappresenta un’enorme opportunità per gli imprenditori intelligenti di generare lead per la loro attività e sono GRATUITI!

Siti come Facebook e MySpace sono ben conosciuti e utilizzati dalla Generazione Y per socializzare e condividere informazioni, immagini e musica ecc. Ma i Network Marketers ora stanno massimizzando questi siti, e molti altri, per generare lead per le loro attività e far esplodere il loro reclutamento downline. Ma questa è solo la punta dell’iceberg quando si tratta di utilizzare Internet Marketing e Social Networking in particolare per far crescere la tua attività di Network Marketing.

La nuova generazione di Renegade Network Marketers sta sfidando i metodi tradizionali per far crescere un’attività di Network Marketing. Non è questione di un modo giusto o sbagliato, è solo una questione di utilizzare i “vantaggi” che sono disponibili nel marketing su Internet e massimizzare la potenza delle nuove tecnologie Web 2.0 per far crescere il tuo business velocemente come mai prima d’ora.

Cos’è il social network?

Fondamentalmente qualsiasi sito che consente agli utenti di generare contenuti interagendo, condividendo informazioni e connettendosi con altri utenti è un sito di social network. Questa nuova generazione di siti web sono chiamati siti o tecnologie Web 2.0 e la loro crescita è fenomenale.

Come puoi utilizzare i siti di social network per generare lead?

Ci sono così tanti modi per generare lead gratuitamente utilizzando i siti Web 2.0 che può essere abbastanza scoraggiante al primo avvio. Per descrivere completamente ogni metodo, avrei bisogno di scrivere un libro completo, ma vorrei darti uno schema di ciascuno in modo da comprendere le opzioni che hai a disposizione e alcuni siti web di esempio con cui iniziare. Tieni presente che queste sono solo alcune delle opzioni gratuite di marketing su Internet disponibili e la maggior parte si sovrappongono in termini di massimizzazione del posizionamento nei risultati di “ricerca naturale” per i motori di ricerca. Le tue opzioni di marketing su Internet “social” gratuite includono:

Condivisione dei contenuti: Siti di esempio: Squidoo, Hubpages – dove pubblichi semplicemente informazioni da condividere con gli altri. Potresti pubblicare informazioni su una singola idea o evento (come una formazione imminente) o semplicemente condividere informazioni su di te o sulla tua azienda. Si tratta di post in stile narrativo progettati per creare interesse e migliorare il tuo posizionamento sui motori di ricerca.

Pubblicazione articolo: Sito di esempio: articoli per riviste elettroniche, marketing di idee – Facendo un ulteriore passo avanti nella condivisione dei contenuti, diventi un autore e crei articoli (molto simili a questo) progettati per istruire e informare. È quindi possibile “pubblicare” questi articoli su vari siti su Internet in modo che possano essere visualizzati e condivisi con gli editori di e-Zine (rivista elettronica). Sebbene la pubblicazione di articoli possa aumentare il posizionamento nei motori di ricerca, l’intenzione alla base della pubblicazione di articoli è fornire buone informazioni nel contenuto in modo che gli editori online utilizzino i tuoi articoli nelle loro riviste elettroniche ed estendano la tua portata di marketing ai loro lettori. Questo ti dà l’opportunità di parlare a un gruppo altamente mirato e ti posiziona come esperto nel tuo campo.

Marcatura del libro: Sito di esempio: Digg, del.icio.us – Servizi che ti consentono di “contrassegnare” o “segnare un libro” singole pagine su Internet che ti interessano. Ciò ti consente di formare una rete di tutti i luoghi su Internet in cui hai contenuti e di collegarli tra loro. Ottimo per migliorare il traffico del tuo motore di ricerca e consente anche ai tuoi visitatori web di accedere a tutte le informazioni che hai pubblicato online. Fantastico da promuovere in modo incrociato con altri operatori di marketing e da “restituire” ad altri autori che ritieni stiano offrendo informazioni preziose.

Siti sociali: Siti di esempio: Face Book, MySpace, Direct Matches, Yuwie, Wowzza – Questi sono siti di networking o di raccolta sociale per utenti Internet. Proprio come i club di networking offline, gli utenti creano un profilo personale e poi si presentano agli altri membri. In linea il networking avviene richiedendo ad altri utenti di diventare tuoi “amici” e visualizzare il tuo profilo. È quindi possibile scambiare informazioni e, a seconda del sito, interagire tramite gruppi con utenti con interessi simili.

blogging: Sito di esempio: Square Space, Blogger – Un blog nella sua forma di base è semplicemente un diario online. Un luogo dove puoi condividere le tue conoscenze, pensieri, sentimenti, opinioni, ecc. Con la comunità online. Molte persone mantengono blog personali per far sapere a familiari e amici cosa stanno facendo, altri pubblicano blog per raccogliere supporto per le loro organizzazioni o cause, mentre i proprietari di aziende possono utilizzare i blog per condividere informazioni aggiornate con i loro clienti e per pubblicizzare la loro attività. Per avere successo, un blog deve essere “aggiornato”, o avere dei post aggiunti frequentemente – i blog più popolari hanno post giornalieri (o più frequenti). I post sul blog tendono ad essere più brevi e di natura più rilassata rispetto ai post di articoli e spesso includono immagini e / o video. Tutte le campagne di Network Marketing online dovrebbero includere un blog come parte della tua strategia di marketing complessiva.

Condivisione video: Sito di esempio: YouTube – Il social media che sta esplodendo oltre ogni immaginazione. Questa tecnologia consente di creare un video e di caricarlo sul Web affinché altri utenti possano visualizzarlo. La condivisione di video ha già reso superstar artisti musicali precedentemente sconosciuti per l ‘”effetto virale” creato quando gli utenti condividono i video con i loro amici e le reti. Per i Network Marketers la condivisione di video è potente in quanto puoi creare un video, caricarlo, quindi collegarlo ad altri tuoi social marketing come blog, siti di networking, lenti di condivisione di contenuti ecc. Ecc.

E molti altri …Le opportunità sembrano infinite, ma è importante che tu sappia che l’enfasi nel Social Network Marketing è fornire buone informazioni. Se ti avvicini a questi metodi solo con l’idea di “vendere”, il tuo prodotto o la tua opportunità, scoprirai presto che sei a corto di “amici” disposti ad ascoltare il tuo messaggio. Esattamente come la pubblicità del passaparola nel mercato offline.

Allora da dove inizi? Ti suggerisco di concentrarti su un metodo alla volta e di “pubblicare” il tuo primo elenco il più rapidamente possibile. Se passi troppo tempo a cercare di rendere perfetto il tuo primo articolo, probabilmente non pubblicherai mai nulla.

Se sei nuovo su Internet o sul Social Marketing, ti suggerisco di seguire un programma passo passo che ti mostri esattamente da dove iniziare. Il sistema che utilizzo per formare il nostro team è The Renegade University. Due dei libri / sistemi che uso e consiglio sono “The Renegade Network Marketer” di Ann Sieg e “Magnetic Sponsoring” di Mike Dillard. Entrambi questi sistemi ti insegnano non solo come generare lead gratuitamente, ma come “monetizzare” il processo in modo da poter effettivamente generare entrate attraverso il processo. Ciò aiuta a superare un altro ostacolo per molti operatori di marketing di rete, ovvero la mancanza di flusso di cassa sufficiente per costruire la propria attività. Due cose di cui ogni Network Marketer ha bisogno: più contatti e maggiore flusso di cassa! La combinazione perfetta.

Ricordando, naturalmente, che qualsiasi cosa tu faccia per costruire la tua attività di Network Marketing deve essere duplicabile dal tuo team. Il sistema esatto che hai scelto, oi metodi che usi, sono meno importanti del cambiamento di mente che devi fare per riconoscere il valore di questo nuovo sistema di marketing e poi entrare in azione per implementarlo nella tua attività.

Quindi metti giù quel telefono, smetti di chiamare a freddo i lead e inizia oggi la tua campagna di marketing sociale su Internet. Rimarrai stupito dalle opportunità che hai a disposizione se spendi il tempo e le energie per imparare a massimizzare l’Internet Network Marketing.

I 5 principali segreti del marketing su Internet per gli imprenditori

Sei un imprenditore che è alla disperata ricerca di modi per promuovere il tuo prodotto o servizio su Internet? Hai provato diversi metodi ma nessuno di loro sembra funzionare? Bene, sei fortunato perché questo articolo contiene i primi cinque segreti per un efficace marketing su Internet. Leggi, comprendi e applica i suggerimenti forniti di seguito e aumenterai i tuoi profitti in pochissimo tempo!

1. Utilizza i social media per sostenere il tuo prodotto o servizio

Imposta Facebook, Twitter, Tumblr e altri account di social network per la promozione della tua azienda o attività online. Pubblica spesso post pertinenti che attireranno l’attenzione di follower interessati e potenziali clienti. Non dimenticare di aggiungere collegamenti che rimandano al sito Web principale della tua azienda per migliorare il posizionamento sul Web.

2. Crea un blog

Iscriviti a blog Web 2.0 come WordPress e inizia a scrivere post sulla tua attività. Collega il tuo blog anche ai tuoi account Facebook, Twitter e Tumblr in modo che i tuoi follower siano sempre aggiornati dei tuoi ultimi post sul blog.

3. Commenta su blog simili

Cerca i blog che appartengono alla stessa categoria della tua attività. Leggi i post recenti pubblicati dal proprietario e aggiungi commenti pertinenti all’argomento. È importante che il tuo commento sia perspicace e informativo, altrimenti i motori di ricerca lo troveranno sospetto soprattutto se

4. Controlla costantemente i tuoi backlink

Esistono diverse risorse online che possono verificare quanti backlink efficaci puntano al tuo sito web. Site Explorer di Yahoo è uno dei migliori strumenti oggi disponibili su Internet. Visita semplicemente Site Explorer, digita il tuo URL e troverai i risultati di tutti i siti che rimandano a te. È bene conoscere il numero di collegamenti che hai in modo da sapere quanto lavoro devi ancora fare e quali tecniche non stanno dando risultati.

5. Usa tecniche di SEO

L’ultimo metodo è utilizzare l’ottimizzazione dei motori di ricerca o SEO per migliorare la tua campagna di marketing su Internet. Questo metodo ti aiuta ad attirare più traffico sul tuo sito web e a stabilire una reputazione stabile all’interno della comunità web. Di conseguenza, molte persone sentiranno parlare del tuo prodotto o servizio, aumentando quindi le tue capacità di generazione di reddito. Alcune delle migliori tecniche SEO che puoi utilizzare sono l’invio di articoli unici a directory, il caricamento di video creativi su siti di condivisione video, l’utilizzo di meta tag, commenti su forum e molti altri. Assicurati di sfruttare questi metodi in modo da poter vedere un grande miglioramento nelle classifiche online del tuo sito web.

Sollievo rapido per gli infortuni in bicicletta utilizzando il metodo Feldenkrais

Se ti è piaciuto lo sport del ciclismo, è probabile che abbia causato più infortuni di quanti vorresti, nonostante l’attenzione a cose come l’attrezzatura adeguata e la biomeccanica:

· Gli infortuni in bicicletta rappresentano mezzo milione di visite all’anno ai pronto soccorso.

· Oltre la metà degli incidenti coinvolge veicoli a motore.

· Le lesioni alla testa sono comuni tra i ciclisti e rappresentano la maggior parte degli incidenti mortali.

· Contusioni, distorsioni e fratture si verificano frequentemente.

· I dolori al collo e alla schiena sono estremamente comuni nei ciclisti.

· Il manubrio e il sedile causano un’ampia varietà di lesioni ai polsi, alle mani e ai genitali.

Gli argomenti raramente discussi nei ciclisti maschi sono l’impotenza e l’intorpidimento del pene. L’intorpidimento genitale temporaneo è un effetto collaterale comune del ciclismo a lunga distanza, specialmente nei ciclisti più pesanti. In diversi studi, andare in bicicletta per più di 150 miglia a settimana è stato associato a una probabilità del 20% di intorpidimento o disfunzione erettile. Il design e il posizionamento della sella sono importanti. La larghezza della sella, l’angolo e la lunghezza del naso giocano un ruolo particolarmente importante. Ridurre l’intensità e la distanza percorsa e fare delle pause fuori sella durante una pedalata prolungata può aiutare. Utile anche:

· Inclinare leggermente la sella verso il basso. Questo cambia l’inclinazione del bacino per eliminare la pressione dal perineo.

· Allargare leggermente il sedile per distribuire il peso sulle ossa “sedute” del bacino (le tuberosità ischiatiche). Ciò esercita una maggiore pressione sullo scheletro e meno sul perineo.

· Cambiare la sella in una sella senza naso; aggiungi un solco o un foro per il perineo.

· Prova un materiale in gel, non troppo morbido, ma più indulgente della pelle.

La prevenzione degli infortuni in bicicletta è fondamentale. L’istruzione di un professionista per migliorare la tecnica è essenziale per prevenire gli infortuni e l’attrezzatura adeguata, la postura e i meccanici di guida sono molto importanti. Un buon condizionamento fisico, comprese le solide funzioni di base, flessibilità e forza, sono essenziali per aumentare il tempo di guida e ridurre i tassi di infortuni. E riscaldarsi per più di 10 minuti può ridurre della metà il tasso di infortuni.

Se tutto quanto sopra fallisce, potresti avere un problema biomeccanico che contribuisce al tuo dolore nonostante le alterazioni apportate. Ad esempio, se la colonna vertebrale è rigida o il bacino è immobile, il tuo corpo non può trarre vantaggio dalle regolazioni della sella, del pedale e del manubrio. In questo caso, potrebbe essere necessaria una terapia per ottenere una maggiore flessibilità e facilità di movimento. Il metodo Feldenkrais è un ottimo punto di partenza.

Il metodo Feldenkrais è stato utilizzato con successo per liberare i ciclisti dal dolore senza farmaci, iniezioni o interventi chirurgici. Feldenkrais utilizza movimenti semplici e delicati per riorganizzare postura, flessibilità, forza e coordinazione. Basato sui processi neurologici attraverso i quali apprendiamo le abilità di movimento, è un nuovo approccio agli infortuni in bicicletta, che sfrutta la potenza del cervello per aiutare il corpo a funzionare in modo più efficiente. Un uso più efficiente del sé crea ambienti all’interno dei quali il dolore cronico può guarire e le prestazioni migliorano. Preparati a goderti di nuovo le tue uscite senza dolore e imposta nuove PR senza sforzo.

Un semplice esercizio isometrico seduto per gli anziani

Prima di tutto, lascia che ti dica che ho 70 anni e sto facendo questo programma di esercizi di base, insieme ad alcune altre attività, da diversi anni.

Dal momento che potresti non avere familiarità con gli esercizi isometrici, basta una rapida analisi.

Si tratta di esercizi eseguiti in cui un gruppo muscolare, ad esempio il bicipite (parte anteriore della parte superiore del braccio … arriccia il braccio), tira o spinge contro un altro gruppo muscolare, ad esempio il tricipite (parte posteriore del braccio … estende il braccio ), o un oggetto immobile.

Il muscolo è teso in contrazione o estensione per un periodo compreso tra sette e dieci secondi.

Conteggio sempre lento fino a 10, io stesso.

Attenzione, mentre la raccomandazione per risultati più rapidi è di tendere il muscolo al 75% della sua capacità massima, non hai modo di misurarlo e, all’inizio, sei a maggior rischio di lesioni, quindi, all’inizio, basta tenditi fino a sentire resistenza e gradualmente inizierai a percepire il “punto debole”. Inoltre, i muscoli di sostegno potrebbero non essere forti come il muscolo principale che viene esercitato e non vuoi fermarti perché hai ferito un muscolo più piccolo.

C’è una tendenza durante uno sforzo estremo a trattenere il respiro.

Questa è un’altra mia piccola regola pratica. Se devo smettere di respirare per fare quel particolare esercizio isometrico, sto provando troppo e rischiando lesioni … non solo al muscolo, ma al cuore.

L’obiettivo è aiutarti a metterti e rimanere in forma, non a farti diventare un atleta professionista. Gli esercizi isometrici non dovrebbero mai essere i tuoi unici esercizi. Almeno dovresti camminare o fare altre forme di attività aerobica. È anche una buona idea fare alcuni esercizi che richiedono effettivamente movimento, poiché una contrazione isometrica di esercizio non esercita un particolare muscolo per tutta la sua gamma.

Ecco perché, tra l’altro, faccio alcuni esercizi dello stesso muscolo in posizioni diverse.

Alla fine dell’allenamento stesso, ti darò un paio di suggerimenti per migliorare il tuo risultato, sia con l’allenamento isometrico stesso, sia aggiungendo un po ‘di attività aerobica nel processo.

L’ALLENAMENTO

Procurati una sedia robusta senza braccioli. Lo stile del tavolo da cucina andrà bene. Mettilo in posizione.

Ora, cammina per casa per un minuto o due per “far scorrere il sangue”.

Avrai voglia di fare gli esercizi uno dopo l’altro, una volta che il tuo corpo è acclimatato all’allenamento isometrico, ma, all’inizio, non spingerlo e prendi sempre tutto il resto tra gli esercizi di cui hai bisogno. Questo dovrebbe aiutarti a diventare più sano … non spingerti a diventare un atleta di livello olimpico … o ad avere un infarto.

Abbassati lentamente a un posto sulla sedia … MA …

Appena prima di essere effettivamente seduto e ancora in una sorta di posa da sciatore, fermati e mantieni la posizione per un conteggio lento di 10.

Per risparmiare tempo e digitando, d’ora in poi, non dirò “conteggio lento di 10”, dirò solo di mantenere la posizione.

Siediti sulla sedia il più in avanti possibile poiché in seguito vorrai dondolarti un po ‘avanti e indietro.

BRACCIA, PETTO, SCHIENA

Questi esercizi saranno eseguiti in tre gruppi di tre per far riposare un po ‘i singoli muscoli tra gli esercizi. Allo stesso tempo, questo ti consente di ottenere una piccola quantità di risultati aerobici dagli esercizi isometrici, che è difficile da fare.

Primo set:

Esercizio braccia 1:

Tieni un braccio in modo che sia al tuo fianco e formi un angolo di 90 gradi al gomito quasi nel classico “guarda il mio muscolo”. Unisci i palmi delle mani e tira su con il primo braccio mentre spingi verso il basso con l’altro e tieni premuto. Invertire le posizioni delle lancette e ripetere.

Esercizio petto 1:

Metti il ​​pugno di una mano nel palmo dell’altra davanti al petto. Spingili l’uno contro l’altro e tienili.

Esercizio per la schiena 1:

Con le mani ancora davanti a te, afferra le mani, tira e tieni premuto.

Per il gruppo 2, ripetere gli esercizi isometrici con le mani in posizione bassa, in corrispondenza o sotto la vita.

Per il gruppo 3, ripeti gli esercizi con le mani in posizione alta.

Non preoccuparti della forma. Lo stai facendo per te e il tuo aspetto non ha molta importanza. Inoltre, man mano che diventi più forte, acquisisci familiarità con gli esercizi e come si sentono, inizierai a realizzare che puoi concentrare la contrazione dove vuoi.

CORE PLUS

Ho usato la parola “più” perché mentre la concentrazione dei prossimi esercizi è sul nucleo, o zona centrale del corpo, farai alcune cose anche per altre parti. Non faremo più posizioni di queste.

Esercizio di base 1:

Metti le mani sopra le ginocchia e, usando i muscoli addominali il più possibile, spingi verso il basso e tieni premuto.

Esercizio di base 2:

Metti la mano destra all’esterno di un ginocchio e tira verso l’altro lato come se stessi cercando di girare in quella direzione. Cerca di usare i muscoli centrali e usa semplicemente il braccio come se fosse un “bastone”. Attesa. Quindi ripeti andando dall’altra parte.

Più esercizi 1 e 2:

A questo punto, per una mini-pausa nei miei esercizi di base, metto le mani tra le gambe, premo il dorso delle mani contro l’interno delle ginocchia, premo verso l’esterno e tengo premuto.

Quando questo è fatto, metti le mani all’esterno delle ginocchia e premi verso l’interno e tieni premuto.

Esercizio di base 3:

Metti una mano sopra il ginocchio opposto (mano destra sul ginocchio sinistro o mano sinistra sul ginocchio destro). Usando i muscoli centrali (addominali), premi e tieni premuto. Invertire e fare con l’altra mano e il ginocchio.

COLLO

Esercizio al collo 1:

Metti le mani sulla parte anteriore della fronte. Spingiti in avanti con il collo e resisti con le mani.

Esercizio per il collo 2:

Metti le mani dietro la testa. Tirare indietro con i muscoli del collo e tirare contro quello con le mani e tenere premuto.

ULTIMO ESERCIZIO

Inizia ad alzarti, MA, proprio mentre lasci la sedia, fermati e mantieni la posizione per contare fino a 10.

Alzati, metti via la sedia e passeggia per casa per un paio di minuti.

SUGGERIMENTI

Mentre all’inizio potresti semplicemente voler fare gli esercizi isometrici e lasciare andare il resto, se vuoi ottenere un effetto un po ‘più aerobico e, allo stesso tempo, rendere gli esercizi più efficaci, aggiungi un piccolo movimento a ogni esercizio, basta prima della “attesa”.

Ad esempio, negli esercizi per le braccia, mi piego ed allungo alternativamente le braccia per circa tre o quattro volte prima di metterle in posizione di “presa”. Nell’esercizio per il petto, muovo le braccia dentro e fuori prima di prepararmi effettivamente per l’esercizio. Cerco di fare ogni mossa come se mi stessi muovendo in posizione e continuo ad andare avanti tre o quattro volte.

Ho accennato a sedermi in avanti sulla sedia. In questo modo puoi dondolarti avanti e indietro prima degli esercizi addominali. Per il collo, sposto il mento sul petto e lo sollevo, oppure guardo il soffitto e raddrizzo la testa.

QUANTE VOLTE?

Dato che posso impegnarmi molto in ogni “presa”, eseguo questo allenamento solo quattro volte a settimana, due giorni di riposo, un giorno di riposo, due giorni di riposo e due giorni di riposo. Tuttavia, potresti dover giocare, soprattutto all’inizio.

Una cosa a cui prestare davvero attenzione è il dolore. Sebbene ci possa essere un po ‘di dolore con qualsiasi forma di esercizio, in particolare uno nuovo, se stai davvero provando dolore, ci stai provando troppo. In effetti, ti consiglio per le prime settimane di rendere la pressione abbastanza leggera e di aumentarla gradualmente fino a quando non incontri una vera resistenza.

Senza fretta. Il fatto che tu stia facendo questo piccolo programma di esercizi isometrici, che probabilmente richiede solo circa 10 minuti circa, su base regolare inizierà presto a fornire risultati. Ora, potresti non perdere molto peso o aumentare notevolmente la tua forza, ma dovresti notare un po ‘più di energia e una scioltezza nei tuoi vestiti dopo alcune settimane.

La scadenza di Medicare sprona gli ospedali a prevenire le ulcere da decubito

L’annuncio che ha dato inizio a tutto

L’anno scorso, i Centers for Medicare and Medicaid Services hanno annunciato che smetteranno di rimborsare gli ospedali per il trattamento di otto condizioni ragionevolmente prevenibili – comprese le ulcere da pressione – nell’ottobre 2008. Quel semplice annuncio ha messo gli ospedali di tutta l’America in uno stato di ansia e con buone ragioni. Fino ad ora, la maggior parte degli ospedali si concentra sul trattamento delle ulcere da pressione e sul dolore estremo e sulle infezioni potenzialmente letali che ne conseguono, piuttosto che sulla loro prevenzione.

Il che è comprensibile, dal momento che il numero di pazienti ospedalieri che sviluppano piaghe da decubito è aumentato del 63% negli ultimi 10 anni e quasi 60.000 decessi si verificano ogni anno a causa di piaghe da decubito acquisite in ospedale.

Ma non è l’unico pedaggio. Secondo l’Agenzia per la ricerca e la qualità dell’assistenza sanitaria, la degenza media dei pazienti ricoverati in ospedale per il trattamento delle piaghe da decubito acquisite in ospedale è stata di 13 giorni, con un costo medio di 37.500 dollari a soggiorno.

A meno che gli ospedali non possano permettersi di continuare a trattare semplicemente le piaghe da decubito mentre si verificano senza Medicare per sovvenzionare i loro costi, qualcosa deve essere fatto. Le piaghe da decubito possono inizialmente svilupparsi quando l’afflusso di sangue alla pelle di un paziente viene interrotto per più di due o tre ore o è aggravato dalla pressione costante sulla pelle e sui tessuti.

Quando un paziente è immobile o ha difficoltà a muoversi dopo un intervento chirurgico o procedure, anche le più piccole ustioni da attrito create da lenzuola, sedie a rotelle o altre superfici possono trasformarsi rapidamente in ulcere da pressione. Un problema è che le ulcere da pressione possono essere inizialmente difficili da identificare, a volte non sembrano altro che una macchia rosa o rossa su aree difficili da vedere come pieghe della pelle o protuberanze ossee.

E quando si verificano, possono svilupparsi rapidamente complicazioni come infezioni alle ossa, al sangue e alla pelle. Non solo i pazienti soffrono; ma anche gli ospedali: il trattamento delle piaghe da decubito spesso costa più finanziariamente e in termini di ore di lavoro rispetto alle misure che avrebbero potuto prevenirle. Ciò non tiene nemmeno conto del costo dei contenziosi che gli ospedali e le strutture di cura possono affrontare per mettere a rischio i loro pazienti quando si sviluppano ulcere da pressione.

Quindi cosa possiamo fare? Dobbiamo mettere in atto la medicina proattiva trasformando i nostri protocolli di base sulle piaghe da decubito in programmi di prevenzione delle ulcere da pressione.

So cosa stai per dire. La vostra struttura dispone già di un programma per identificare i pazienti a rischio di sviluppare ulcere da pressione. Forse hai anche un professionista della gestione delle ferite per curare i pazienti e istruire il tuo personale sulle procedure corrette. Ma come hanno visto gli ospedali di tutto il paese, se le ulcere da pressione sono ancora presenti, seguire i protocolli di base potrebbe non essere la risposta.

Ad esempio, il Thibodaux Regional Medical Center in Louisiana aveva già un tasso di ulcere da pressione superiore alla media. Ma quando i loro dati sul miglioramento della qualità hanno rilevato un aumento del tasso di ulcera alla fine del 2003, hanno deciso di avviare un progetto Six Sigma per affrontare i problemi. Dopo aver esaminato i dati, sono rimasti sorpresi dal risultato. Per prima cosa hanno stabilito che gli strumenti che avevano utilizzato per analizzare la loro cura erano inaffidabili. In secondo luogo, alcune misure preventive su cui si basavano, come l’utilizzo di un tipo specifico di letto del paziente, non avevano un effetto positivo sui risultati dei pazienti quanto i piccoli miglioramenti.

Ad esempio, il modo in cui le attività più piccole sono state eseguite nel reparto infermieristico. Le modifiche raccomandate emerse dal progetto includevano semplici turni nella procedura, inclusa la riorganizzazione dei prodotti per la cura delle ferite nelle unità infermieristiche e la creazione di elenchi di attività per i CNA.

Soluzioni aggiuntive incluse:

  • Pubblicazione di una pianificazione dei turni nelle stanze dei pazienti per identificare la necessità e documentare i risultati della svolta Q2H del paziente.
  • Educatori di unità per affrontare i problemi della pelle durante i test annuali delle competenze
  • Segnalazione di problemi di pelle del paziente durante i cambi di turno

Il risultato? Una riduzione del 60% del tasso complessivo di ulcere da pressione nosocomiali, con una riduzione dei costi annuali di circa $ 300.000. Il modo migliore per creare e implementare un nuovo programma di prevenzione delle ulcere da pressione è modellare i programmi di successo istituiti da altri ospedali e ricreare tale successo nella propria struttura.

Ecco perché la nostra organizzazione ha creato una banca dati di informazioni su ulcere da pressione, cause, trattamenti, programmi di prevenzione di successo, progetti six sigma e persino prodotti che altre strutture e pazienti hanno trovato utili. È un ottimo punto di partenza.

Allora come valuta la tua struttura? La frequenza delle ulcere da pressione del tuo paziente può essere migliorata? Adesso è il momento migliore per scoprirlo. Con un po ‘di analisi, ricerca e una buona dose di pianificazione e implementazione, sarai pronto e in grado di offrire ai tuoi pazienti la migliore cura della pelle disponibile. Ed è di questo che si tratta una buona medicina!

Gli animali domestici hanno bisogno di mobilità

Gli animali domestici devono rimanere mobili e felici. Tuttavia, a volte le lesioni possono lasciarli permanentemente immobili. Le protesi per la mobilità degli animali domestici aiutano a riportare la mobilità nelle loro vite e questo articolo spiega come.

La mobilità degli animali domestici è un problema serio per i proprietari di animali domestici. I cani e altri animali domestici subiscono cambiamenti del ciclo di vita come l’invecchiamento e la malattia e devono essere curati di conseguenza. Problemi come l’artrite, il cancro o la chirurgia e le lesioni possono lasciare allo sbando anche la vita di un animale domestico perfettamente sano perché potrebbero diventare dipendenti dai loro proprietari.

Un animale domestico è un membro della famiglia e il loro benessere è della massima preoccupazione per tutti. Un animale domestico sano che rimbalza è fonte di gioia e gli amanti degli animali hanno sempre sostenuto che è importante ripristinare la dignità di un animale domestico dopo la loro malattia o intervento chirurgico. La mobilità degli animali domestici ha acquisito visibilità e accettazione ed è stata accettata come il modo più umano di affrontare i problemi di mobilità di un animale domestico.

Le protesi più comuni nella categoria della mobilità degli animali domestici sono le sedie a rotelle che aiutano gli animali ad adattarsi e ad adattarsi a una vita quasi normale. Le sedie a rotelle per la mobilità degli animali domestici aiutano gli animali a correre, fare esercizio, giocare e condurre un’esistenza indipendente. La gioia ritorna in casa quando un animale domestico si adatta bene alle loro sedie a rotelle. Queste sedie a rotelle non devono più essere costruite su misura. Possono essere ordinati online e saranno adattati agli speciali attributi del corpo del tuo animale domestico.

Le sedie a rotelle per cani hanno avuto un grande impatto a Hollywood e il film di Jennifer Lopez “The backup plan” presenta felicemente la sedia a rotelle per cani al pubblico esigente. Ci sono altri articoli per la mobilità degli animali domestici come la cintura di sicurezza dell’auto per cani o la stecca per stivali che aiuta a imbrigliare gli arti anteriori. Gli apparecchi protesici includono anche imbracatura per cani e assi per cani che possono aiutare il cane a salire o impedire che si accovacci.

Prendersi cura degli animali domestici sta diventando un fenomeno mondiale. Le sedie a rotelle per cani sono ora disponibili con vari distributori negli Stati Uniti e in Canada e la facilità di ordinarle su Internet fa in modo che i proprietari di animali domestici non debbano dipendere da nessuno per l’indipendenza del loro animale domestico. Ci sono bretelle disponibili per dorsi e fianchi dei cani e persino cinture per tutto il corpo se i cani hanno dolore o artrite. Il supporto per imbracatura da deambulazione è di grande aiuto per i cani artritici che non possono camminare in modo indipendente senza supporto, ma un piccolo aiuto potrebbe aiutarli a ottenere l’esercizio tanto necessario.

Gli animali domestici portatori di handicap e quelli feriti necessitano di riabilitazione. È meglio affrontare le loro circostanze speciali scegliendo il giusto ausilio protesico per loro. Questa è la promessa delle protesi per la mobilità degli animali domestici. Riportano il rimbalzo alla passeggiata del tuo animale domestico e il sorriso alla vita del proprietario dell’animale. Scegli un cambiamento nello stile di vita con la protesi per la mobilità degli animali domestici.

Le protesi per la mobilità degli animali domestici possono aiutare gli animali domestici portatori di handicap, le sedie a rotelle sono le protesi più comunemente conosciute ma sono disponibili anche altre.