Top Network Marketing Company – Perché i prodotti sono così costosi?

Sono sicuro che hai già sentito questa domanda, perché i prodotti delle migliori società di network marketing sono così costosi?

Questa è una di quelle domande sempre presenti che i networker e gli addetti alle vendite dirette continueranno a incontrare (probabilmente) per sempre – e c’è sempre qualcosa di più che una semplice risposta.

Una chiave è non metterla da parte. Ci sono buoni e genuini motivi per prodotti legittimi a un prezzo elevato e, naturalmente, ce ne sono anche di più costosi. L’onestà è la cosa migliore, come sempre, e cercherò di darti la verità generale con la mia risposta alla domanda.

Prodotti speciali a prezzi speciali

In primo luogo, i prodotti disponibili attraverso le migliori società di network marketing di vendita e modello di distribuzione sono per lo più quelli che vengono chiamati articoli “speciali”. Sono prodotti a prezzi più alti per cominciare, con ingredienti più costosi e design o formule più complessi; sono semplicemente più costosi da produrre e imballare. Alcuni esempi ben noti non commercializzati in rete sono i prodotti per il trucco e le fragranze Clinique, i computer Apple, iPod e iPhone, abbigliamento Armani, automobili Mercedes e Lexus.

A meno che tu non abbia a che fare con uno schema o una truffa, questi prodotti premium superano le loro controparti più economiche e pronte all’uso, offrendo ai consumatori maggiori e migliori vantaggi. Poiché hanno un valore maggiore, costano di più.

Se questi prodotti vengono esternalizzati dalla società di networking (prodotti da un fornitore / fornitore “di terze parti”), tendono ad essere fabbricati in cicli di produzione più piccoli che non consentono tutti i vantaggi ottimali a basso costo di acquisto e produzione in gli alti volumi di cui godono i mass-marketer. I processi di lavorazione sono più complessi ed esclusivi. I margini di profitto sono più alti. Ciò si traduce in un prodotto di qualità superiore con maggiore attenzione ai dettagli e al controllo di qualità.

Il motivo per cui i produttori e le società di marketing scelgono il network marketing e le vendite dirette è perché questi prodotti a prezzi più alti sono di qualità superiore e richiedono quindi metodi speciali di distribuzione e vendita.

In poche parole, non possono competere con i prodotti “commodity” di qualità inferiore e di prezzo inferiore, che vengono venduti principalmente sulla base dei prezzi scontati del mercato di massa e della sola consapevolezza del marchio. Pensa a Wal-Mart e Costco.

I prodotti speciali sono “ad alta intensità di istruzione”. Hanno bisogno di maggiori spiegazioni; ad esempio, quale formula, ingredienti e / o processi rende il prodotto più costoso di quei beni di mercato di massa disponibili attraverso il marketing a risposta diretta (come Internet e gli ordini per corrispondenza) o le vendite di catene di negozi al dettaglio. Molti richiedono una dimostrazione.

I prodotti del mercato di massa dipendono dalla pubblicità, dalla promozione e dal merchandising al “punto di acquisto”, che sono tutti necessari per attirare l’attenzione dei consumatori, far loro sapere che il prodotto esiste (per creare “prova” soprattutto se è “nuovo di zecca” ), e per fornire loro motivi convincenti sufficienti per acquistare e continuare ad acquistare.

Andare testa a testa con prodotti pubblicizzati a livello nazionale, molti dei quali sono fortemente scontati e venduti al prezzo più basso possibile, è un gioco difficile da vincere per quasi tutte le piccole imprese. Immagina di provare a vendere vitamine o bevande nutrizionali o cosmetici “di prestigio” contro un importante produttore che vende tramite Wal-Mart, o un dentifricio naturale contro un tubetto di Crest® attraverso i supermercati Kroger o Publix.

I prodotti speciali sono perfetti per i metodi di marketing di rete da persona a persona, ricchi di informazioni, dimostrativi e orientati ai servizi.

Ed è qui che entra in gioco il secondo aspetto importante del “prezzo più alto” del network marketing: il valore aggiunto che tu come “distributore” aggiungi ai prodotti speciali che vendi.

Valore aggiunto

I rappresentanti del network marketing e delle vendite dirette aggiungono un valore significativo al prodotto che vendono e sono ben pagati quando lo fanno con successo.

Raggiungiamo i consumatori con la consapevolezza di nuovi prodotti e servizi che pubblicità e merchandising – non importa quanto persuasivi o promiscui – non sarebbero in grado di raggiungere e toccare. E in virtù del nostro rapporto personale e individuale con questi acquirenti, ci rivolgiamo a loro con un livello di fiducia e servizio con cui nessun inserzionista di prodotti al dettaglio del mercato di massa potrebbe sperare di competere.

Lo straordinario livello di servizio fornito dai Network Marketers non è disponibile quando si acquista tramite vendita per corrispondenza o punti vendita. È un vantaggio reale e tangibile, parte del valore del prodotto e del suo prezzo.

Ad esempio: qualcuno prova un prodotto antietà per la salute del network marketing. Viene presentato personalmente per loro – di persona o per posta – con una serie di materiale educativo sul prodotto: studi scientifici, ristampe di articoli, persino libri o nastri che spiegano come è stato realizzato il prodotto, come usarlo, le sue caratteristiche uniche e i suoi vantaggi.

Entro uno o due giorni, il network marketer contatta di nuovo la persona per seguirla, chiedendole come sta, controllando che il cliente segua correttamente le istruzioni per l’uso, formuli raccomandazioni, ecc. Queste chiamate di servizio continuano quotidianamente, bisettimanale o settimanale fino a quando il cliente non è soddisfatto e felice.

Il network marketer continuerà anche a inviare materiale informativo ed educativo come aggiornamenti dalla letteratura scientifica. Inoltre, informerà il cliente di altri prodotti che l’azienda offre di cui potrebbe godere anche questo particolare cliente con le sue esigenze e desideri unici.

Si tratta di un livello di servizio straordinario che rappresenta un vantaggio reale e tangibile per il consumatore. Questo tipo di attenzione personale e consapevole non è disponibile quando si acquista solo tramite Internet, per corrispondenza o nella maggior parte dei punti vendita al dettaglio. È una delle cose per cui vengono pagati i network marketer e fa parte del valore del prodotto e del suo prezzo.

Ci sono casi in cui l’istruzione e il servizio di cui sopra non sono offerti? Ovviamente.

Ci sono prodotti che non hanno ingredienti o qualità speciali che supportano un prezzo più alto? Sicuro.

E ci sono momenti in cui un prodotto commercializzato in rete è semplicemente più costoso da pagare per la struttura di commissioni a più livelli? Sì.

All’inizio degli anni ’50, un servizio di toelettatura per cani fu aperto a New York City per servire le persone che vivevano nell’esclusiva area di Park Avenue, 70th e 80th Street. Hanno fatto pagare $ 25 per lo shampoo e la clip di un cane. Non avevano clienti. Poi hanno aumentato i loro prezzi a $ 250 per visita e sono stati un successo immediato. La Cadillac Siviglia, quando fu introdotta per la prima volta negli showroom del mercato di prova al prezzo di meno di $ 10.000, fu bombardata; a $ 14.000 la stessa automobile divenne immediatamente un best-seller.

Il valore è una percezione. Il rapporto tra qualità, vantaggio e prezzo, ovvero, valore, è nella mente di chi guarda il consumatore. Le imprese valutano beni e servizi in base a ciò che il mercato sopporterà. I professionisti del marketing di successo escogitano il giusto mix di rapporto qualità-prezzo-prezzo.

La maggior parte dei prodotti di vendita diretta del network marketing sono della varietà genuina di qualità superiore, non disponibili nei negozi, speciali per ingredienti, design e produzione.

La maggior parte offre la comodità di ordinare a domicilio o on-line e la consegna a domicilio. Sono anche speciali in termini di …

Marketing e servizio clienti

Il “venditore” del network marketing aggiunge valore al prodotto attraverso la sua formazione, servizio e vendita al cliente.

Tutto questo ha il suo prezzo. E in base alle tendenze dei consumatori e alla crescita esplosiva delle società di vendita diretta del network marketing e dei loro prodotti in tutto il mondo, sempre più persone ogni giorno pensano che ne valga la pena.

Qual è la verità sul prezzo dei prodotti offerti tramite il network marketing? Sono troppo alti? E se è così, perché?

La risposta completa a questa domanda è complicata. Se ti serve uno corto, il mio è:

Alta? Di solito sì.

Troppo alto? A volte … sì, ma generalmente no.

Quindi, se sono alti, perché? Cominciamo osservando di che tipo di prodotti stiamo veramente parlando qui.

La verità è che i prodotti speciali costano di più

Il network marketing è prevalentemente un’attività di “prodotti speciali”: i prodotti che vendiamo più spesso tendono a non essere del tipo che si troverebbero nei supermercati, nei negozi di droga o in qualsiasi altro merchandiser di massa. Non sono il tipo che combina il prezzo più basso possibile con il livello di qualità meno accettabile. Per un parallelo di vendita al dettaglio convenzionale, guarda i prodotti in un negozio di alimenti naturali o salutari, un salone di bellezza, una boutique o un grande magazzino di lusso.

I prodotti speciali costano di più. Gli ingredienti sono unici e di alta qualità e la produzione è di bassa quantità: le quantità prodotte di solito non sono sufficienti per trarre vantaggio dalle economie di scala di cui godono i grandi produttori del mercato di massa. Quindi questi prodotti sono più costosi, sia da produrre che da acquistare.

Inoltre, i produttori di prodotti speciali di solito non possono dipendere dalla pubblicità principale per aumentare le vendite: non hanno quel tipo di denaro. Quindi devono utilizzare forme di distribuzione più costose, come piccoli punti vendita individuali i cui margini di profitto sono più alti rispetto ai negozi e alle catene di massa.

Margini di profitto e markup

Ecco un esempio: un drugstore di una catena di sconti potrebbe essere in grado di marcare una bottiglia di vitamine che normalmente vende per $ 3,00 all’ingrosso per meno del normale margine di profitto del 33% al dettaglio. E, poiché acquistano in grandi volumi, riceveranno il prodotto per meno di $ 3,00 per cominciare.

Un negozio di alimenti naturali o salutari potrebbe acquistare lo stesso prodotto al prezzo all’ingrosso intero di $ 3,00 e utilizzare un margine del 50% per ottenere il proprio margine di profitto al dettaglio del 33,3%.

Per il consumatore, che acquista al dettaglio, ecco la differenza: $ 3,99 al drugstore e $ 4,50 al negozio di alimenti naturali.

E poi c’è “cosa sopporterà il traffico”.

Ci sono scatole sexy di cioccolato importato che costano $ 38,00 ciascuna e sacchetti di 50 mini Reeses Peanut Butter Cups che puoi ottenere per meno di $ 3,80. Se il tuo gusto tende al costoso, generalmente pagherai di più – in percentuali di “margine” per le persone intermedie e in dollari totali.

Diamo un’occhiata a un confronto tra un singolo prodotto offerto attraverso il sistema di distribuzione convenzionale dal produttore al rivenditore e lo stesso identico prodotto venduto tramite il network marketing.

$$$ Da produttore convenzionale a consumatore

Sappiamo che i prodotti speciali costano di più; ancora una volta, gli ingredienti sono unici e di alta qualità e la produzione è di bassa quantità, quindi sono semplicemente più costosi.

I produttori parlano di “Costo delle merci” (CoG): è la cifra che un prodotto costa all’azienda, comprese le spese generali, gli ingredienti, l’imballaggio e l’etichettatura, le commissioni di vendita (come le commissioni del broker), ecc.

Il minimo indispensabile per cui un produttore deve vendere quel prodotto è il doppio o un margine del 50%. Considerando che la maggior parte delle aziende competitive opera con un utile ante imposte del 6%, il 44% deve pagare per tutto il resto. Quindi, il prodotto CoG da $ 2,00 che realizzano, lo vendono per $ 4,00.

Ora, alcuni produttori vendono direttamente ai rivenditori, non molti, ma pochi lo fanno, e quando lo fanno, prenderanno un margine di profitto più elevato per pagare il costo delle vendite (CoS).

Tuttavia, la maggior parte delle aziende manifatturiere tratta tramite distributori, che fanno pagare per lo stoccaggio, la spedizione e la vendita dei prodotti ai negozi al dettaglio. Il commercio all’ingrosso normale è un markup del 25%, che si ottiene moltiplicando il prezzo di acquisto, più il trasporto se non incluso, per 1,33. Quindi, il nostro articolo da $ 4,00 verrebbe venduto da un distributore all’ingrosso al rivenditore per $ 5,32. (Di nuovo, più o meno i costi di trasporto che possono essere aggiunti dal 10 al 15% in più.)

Per ottenere un margine di profitto del 33,3%, il rivenditore ha un margine di profitto del 50% o superiore. Il nostro prodotto da $ 5,32 finisce sullo scaffale a $ 7,98.

Ora, questo è lo scenario minimo, non quello che normalmente accade tranne nei mercati più fortemente competitivi. Non è affatto insolito trovare il produttore che vende quel prodotto CoG da $ 2,00 per $ 5,00 o $ 6,00 … il distributore lavora sul 35% invece del 25% … e un rivenditore, specialmente da un segmento di mercato specializzato, cerca un 50 per cento di profitto (vale a dire, un 100 per cento di markup), invece di “solo” un terzo.

E se tutto ciò fosse vero, il prezzo al dettaglio del prodotto attraverso quel sistema di vendita e distribuzione sarebbe più simile a $ 14,95.

$ $ $ Nella vendita diretta di marketing in rete

Lavoriamo questo al contrario (perché è così che viene calcolata la maggior parte dei numeri per le tue commissioni).

Se il prodotto dell’azienda di networking viene venduto ai consumatori per $ 15,00, avrà una commissione media al dettaglio per il networker dal 20% al 40%. Quindi, utilizzando una commissione al dettaglio del 30 per cento, il prezzo “all’ingrosso” della società per il distributore mlm sarà di circa $ 10,50.

Supponiamo che la tua azienda paghi un intero 50% in “downline” o commissioni organizzative. Ciò significa che il prezzo più basso dell’azienda dal magazzino per il prodotto sarebbe la metà del prezzo all’ingrosso, o $ 5,25.

Questo è giusto nel campo da baseball per la produzione, la distribuzione e le vendite speciali.

È una questione di valore

C’è anche un valore maggiore, al di là delle questioni relative ai “prodotti speciali” come la qualità degli ingredienti, il costo di produzione e così via, e questa è l’istruzione, le informazioni e il servizio forniti dalla rete di distribuzione da persona a persona.

Imparare l’uso corretto del prodotto, gli usi aggiuntivi, la storia, tutto sugli ingredienti, ecc., Fa tutto parte del suo valore. E i prodotti offerti attraverso il passaparola in rete hanno più di questo “valore aggiunto” di tutti gli altri.

Quest’ultimo punto pone la domanda:

“I prodotti acquistati attraverso il network marketing hanno un prezzo più alto per compensare il compenso o il pagamento delle commissioni ai distributori e alle loro reti?”

Possono essere? Sì.

Sono … di solito? No e sì.

In un’autentica, intelligente, sincera e sensibile società di vendita diretta di network marketing, ben gestita e diretta … un’azienda che comprende che la salute finanziaria e il benessere degli uomini e delle donne sul campo DEVONO guidare la loro missione, decisioni, strategia, politiche e procedure … no.

Ma quella nuova ostentata sede aziendale nella posizione di prestigio … jet aziendale … un esercito di personale del “servizio di distribuzione” … “convegni” di concerti rock … $ 50.000 relatori “grandi nomi” … vacanze in resort e incentivi per località esotiche pagati dalla società … indennità per auto di lusso … sono tutte spese che devono essere pagate. Da dove vengono quei soldi?

Direttamente (in termini di potenziali commissioni che non saranno pagate alle persone) o indirettamente (in prodotti a prezzo eccessivo e / o spese gonfiate per materiali di marketing, siti Web auto-replicanti, strumenti di costruzione aziendale e formazione), il denaro proviene solo da un posto … gli uomini e le donne nel campo.

“Allora … i prodotti commercializzati in rete costano di più?” A volte sì e altre volte no.

Possono essere più costosi di articoli simili di pari valore offerti in un mercato convenzionale come un negozio al dettaglio? Si Loro possono.

In effetti, è possibile trovare numerosi esempi sia di prodotti convenzionalmente venduti al dettaglio che di prodotti di rete di dimensioni, forme e qualità simili a prezzi che variano dal 30 al 40 percento o più.

L’unica regola sicura nella determinazione del prezzo dei prodotti in tutto il mondo è: “Cosa sopporterà il traffico …” Indipendentemente dal percorso di distribuzione e vendita del prodotto. Non è tanto un gioco di “Let the Buyer Beware”, come lo è e lo sarà sempre …

“Consenti all’acquirente”.

Tenete conto della comodità dello shopping a casa … il servizio clienti … la garanzia di soddisfazione … attenzione personale … educazione e informazione – e nel mercato globale sempre più competitivo di oggi, la posizione di “prezzi aggressivi” adottata da sempre più società di networking in tutto il mondo – insieme alla qualità generalmente superiore dei prodotti disponibili attraverso il network marketing e le vendite dirette …

… e credo che un numero crescente di consumatori attenti alla qualità sarà d’accordo con me, i prodotti delle migliori società di network marketing rappresentano un valore eccezionale.