Sfruttare il collaterale elettronico per i responsabili del marketing e delle agenzie assicurative

Che cos’è eCollateral e perché è un aspetto importante del marketing delle agenzie assicurative in generale e dei lead delle agenzie assicurative in particolare? Cominciamo con una definizione di eCollateral. Il materiale di marketing è la raccolta di supporti utilizzati per supportare le vendite di un prodotto o servizio. Questa garanzia ha lo scopo di rendere le attività di vendita e marketing più efficienti ed efficaci. Il marchio è solitamente incorporato in questo tipo di garanzia. eCollateral è la versione elettronica del materiale di marketing, a volte indicato come materiale digitale o adempimento digitale.

Il tradizionale collaterale di marketing assicurativo cartaceo è sempre stato parte integrante di un efficace programma di marketing per un’agenzia assicurativa, spesso strettamente integrato per aiutare a produrre contatti per agenzie assicurative. Due decenni fa, ad esempio, gli agenti spesso “vagliavano” i loro potenziali clienti, spedivano per posta o lasciavano fisicamente garanzie mirate. Oggi, tuttavia, con così tante agenzie che utilizzano comunicazioni incentrate sul web, inclusi messaggi di posta elettronica personalizzati, campagne di eMarketing e altre iniziative di web marketing, eCollateral è, o almeno dovrebbe essere utilizzato molto più spesso dei tradizionali materiali collaterali cartacei. E, naturalmente, l’eCollateral dovrebbe essere strettamente integrato in un’agenzia di assicurazioni o in un processo di gestione dei lead e di marketing basato su un broker.

Molte agenzie non dispongono di un processo di consegna dei lead ben definito o documentato e molti agenti non dispongono ancora di eCollateral professionale da utilizzare per la realizzazione digitale. In passato, gli agenti avrebbero potuto utilizzare il termine “abbandono”, poiché lasciavano un opuscolo dell’agenzia dopo ogni chiamata di vendita. Oggi, sebbene ci siano ancora opportunità per farlo, una parte significativa della comunicazione è basata su e-mail e web e eCollateral di qualità è un must per qualsiasi agenzia.

Poiché le agenzie investono più tempo e risorse nel marketing digitale, inclusi siti web aggiornati di agenzie assicurative, eMarketing, social media marketing, SEO assicurativo, blog, ePublishing e video per citare alcune delle iniziative di web marketing più comuni, è importante che gli agenti valutino le loro offerte di eCollateral e le integrano nei programmi di marketing e lead generation delle agenzie assicurative. Questo è spesso un esercizio sottovalutato, ma è una componente tattica estremamente importante per gli agenti ed è qualcosa che può e deve essere usato ogni giorno.

Ad esempio, supponiamo che la tua agenzia abbia ricevuto un lead di agenzia di assicurazioni in entrata. Possono esserci molti tipi di lead in entrata e possono incrociare molti tipi di prodotti, da PLI a P&C a Benefits. Le fonti di piombo possono essere sia tradizionali che digitali, come:

  • Chiamare
  • Modulo web
  • Impostazione appuntamento (campagna di telemarketing)
  • Risposta alla campagna e-mail
  • Passaparola
  • Pubblicità tradizionale
  • Referral
  • Pay per Click (PPC)
  • Social media
  • Banner pubblicitario

In questo esempio, supponiamo che il lead in entrata sia il risultato di un modulo web che è stato compilato da un potenziale cliente da una campagna di posta elettronica. Il tuo produttore ha chiamato il potenziale cliente, lo ha qualificato e poi ha programmato un incontro in loco, per una settimana dopo. I passaggi successivi nel processo di gestione dei lead sono molto importanti, richiedono eCollateral professionale e dovrebbero essere ben orchestrati. Questo produttore ha un’intera settimana per continuare il processo di costruzione del rapporto stabilito nella teleconferenza iniziale. È un’opportunità per dimostrare professionalità, credibilità, organizzazione e attenzione ai dettagli. Lui o lei ha una settimana per aiutare a stabilire le aspettative per quello che dovrebbe essere un ottimo primo incontro. Un esempio di un processo di gestione leader che integra eCollateral potrebbe essere simile a questo:

  1. Invia immediatamente tramite e-mail un invito professionale di Outlook, incluse le informazioni di contatto dell’agente.
  2. 48-72 ore dopo, follow-up con un’e-mail e allegato eCollateral sull’agenzia e / o soluzioni o informazioni specifiche applicabili al potenziale cliente. Queste informazioni dovrebbero essere professionali e sintetiche. Ad esempio, un PDF aziendale di una o due pagine o un caso di studio (o entrambi). Il Case Study dovrebbe essere direttamente applicabile alle esigenze del potenziale cliente, P&C, Benefit, PLI, ecc. L’eCollateral dovrebbe essere aggiornato, marchiato e trasmettere la professionalità e la proposta di valore dell’agenzia.
  3. Il giorno prima della riunione, follow-up con una rapida e-mail, conferma dell’ora, chiamata in # o riunione web o altri dettagli.

Questo processo avrebbe senso per una riunione programmata una settimana dopo, ma avrebbe bisogno di modifiche se la riunione fosse programmata più vicino alla chiamata in conferenza iniziale o più lontano dalla chiamata iniziale. Indipendentemente dalla latenza della pianificazione, un PDF eCollateral professionale di una o due pagine aiuterà a trasmettere la professionalità e l’esperienza di qualsiasi agenzia e produttore. Se la tua agenzia non dispone di una libreria di contenuti eCollateral per i tuoi produttori, questo dovrebbe essere un elemento di marketing ad alta priorità.

Social bookmarking per il web marketing di agenzie assicurative

Cominciamo con una semplice definizione di social bookmarking, quindi discutiamo di come questo possa essere utilizzato come componente dei piani di web marketing della vostra agenzia assicurativa. Il social bookmarking consente agli utenti di Internet (e alle agenzie assicurative) di organizzare, archiviare e gestire le risorse in linea, simile a contrassegnare le pagine di un libro per utilizzarle in un secondo momento. A differenza dei vecchi segnalibri e come per tutte le cose su Internet, questi segnalibri possono essere facilmente condivisi e distribuiti. Le descrizioni possono essere aggiunte ai segnalibri, in modo che gli utenti possano esaminare il contenuto (dalle descrizioni sintetiche) senza richiedere un download. Queste descrizioni possono includere voti (buoni o cattivi), commenti o tag (metadati). Pensa ai tag in termini di parole chiave, brevi frasi pertinenti pertinenti al tuo pubblico di destinazione.

Uso

Gli utenti dei social bookmark possono salvare i collegamenti alle pagine Web che desiderano condividere. Questi collegamenti sono generalmente pubblici e possono essere visualizzati in ordine cronologico, per categoria o tag o utilizzando un motore di ricerca. Paragono il social bookmarking ad alcuni elementi di soluzioni di collaborazione asincrona, che consentono agli utenti di condividere argomenti in base a una categoria, progetto, ecc. I sistemi di collaborazione consentono agli utenti di iscriversi a un feed di informazioni, molto simile ai servizi di social bookmarking che forniscono feed web per i loro elenchi di segnalibri ed elenchi organizzati per tag. Probabilmente, il social bookmarking è un tipo semplicistico di collaborazione asincrona. I feed o la funzionalità di iscrizione consentono agli utenti di venire a conoscenza di nuovi segnalibri quando vengono salvati, condivisi e contrassegnati da altri utenti. La collaborazione e la gestione di questi tag può essere definita “folksonomia”.

Cos’è Folksonomy

Folksonomy è un sistema di classificazione creato per gestire i tag per categorizzare i contenuti derivati ​​dal consenso degli utenti. Le agenzie di assicurazioni possono pensare alla folksonomia in termini di metadati e tag utilizzati sul sito Web delle loro agenzie assicurative e di tag cloud che potrebbero essere utilizzati sul loro blog. In parole semplici, il tagging consente agli utenti di classificare e trovare collettivamente le informazioni. Ad esempio, i blog spesso includono tag e le nuvole di tag associate come un modo per aiutare a visualizzare i tag in una folksonomia. La folksonomia ci aiuta anche in altri modi. Uno dei vantaggi intrinseci del social bookmarking è il fattore umano, che consente agli utenti di determinare la pertinenza del contenuto invece di rimandare ai bot dei motori di ricerca che automatizzano lo stesso processo. Condividendo, taggando, votando e descrivendo il contenuto, gli utenti possono determinare meglio se il contenuto è realmente applicabile alle loro esigenze e l’errore del computer o l’errata classificazione possono essere rimossi dalla formula.

Siti più popolari

I migliori siti di social bookmarking classificati da eBizMBA includono (visitatori mensili stimati):

  1. Twitter: 200.000.000 di visitatori mensili unici, Alexa Rank 9.
  2. digg: ​​25.100.000 visitatori mensili unici – Alexa Rank 139.
  3. StumbleUpon: 17.500.000 visitatori mensili unici – Alexa Rank 112.
  4. reddit: 16.000.000 di visitatori mensili unici – Alexa Rank 135.
  5. delizioso: 5.500.000 visitatori mensili unici – Alexa Rank 342.

Altri includono tweetmeme, FARK, Slashdot, friendfeed, clipmarks, newsvine e diigo.

Uso pratico per il web marketing di agenzie assicurative

Perché la tua azienda dovrebbe preoccuparsi del Social Bookmarking? Il social bookmarking offre diverse opportunità di web marketing per le aziende:

  1. Organizza e distribuisci i tuoi contenuti pertinenti
  2. Indirizza il traffico al sito web della tua agenzia assicurativa
  3. Migliora la tua presenza su Internet
  4. Migliora il SEO dell’agenzia assicurativa
  5. Migliora la popolarità dei link in entrata (backlink)

Conclusione

Se consideri le tue più importanti iniziative di web marketing dell’agenzia, potrebbero esserci priorità più elevate nella tua lista di cose da fare, tra cui la creazione e la manutenzione di un sito Web 2.0, blog, ePublishing, eMarketing e social media marketing (LinkedIn, Facebook, YouTube , Twitter). Detto questo, e quando pensi alla tua iniziativa di social media marketing, è facile e veloce aggiungere il social bookmarking come componente extra per i piani di web marketing della tua agenzia.

I migliori consigli per sfruttare LinkedIn per il web marketing delle agenzie assicurative

Se il tuo mercato di riferimento include aziende, devi aggiungere LinkedIn alla tua strategia di marketing assicurativo. Con LinkedIn puoi connetterti e fare rete con professionisti aziendali nei tuoi mercati di destinazione e determinare meglio i responsabili delle decisioni per queste aziende. LinkedIn è diverso da Facebook, Instagram e Twitter, è una piattaforma di social media incentrata sul business che richiede un approccio diverso per avere successo. Ecco alcuni suggerimenti per aiutarti lungo il percorso.

  • Immagine professionale: Hai bisogno di un’immagine professionale per il tuo profilo LinkedIn. Sorridi e sembra amichevole, ma non usare un selfie, un’immagine a bassa risoluzione (sfocata) o un’immagine troppo casuale.
  • Spiega come aiuti i tuoi clienti: Non limitarti a copiare e incollare le informazioni dal tuo curriculum su LinkedIn. Utilizza le sezioni Riepilogo ed Esperienza per mostrare cosa puoi fare per i tuoi clienti e come puoi aiutare i tuoi potenziali clienti ideali.
  • Competenze e riconoscimenti: Includi tutte le competenze pertinenti nel tuo profilo e chiedi ai clienti attuali che sono su LinkedIn di supportarti in modo che i contatti vedano che sei un esperto.
  • Semplifica la comunicazione con te: Nel tuo profilo, includi le tue informazioni di contatto (indirizzo, numero di telefono e un link al tuo sito web) per rendere più facile per i potenziali clienti contattarti.
  • Articoli post – Pubblicazione in formato lungo: La pubblicazione di articoli, chiamata pubblicazione in formato lungo, è un altro ottimo modo per condividere le tue conoscenze e raggiungere potenziali potenziali clienti.
  • Non limitarti a unirti a gruppi nella tua professione: LinkedIn Groups è un ottimo modo per entrare in contatto con altri agenti, broker e grossisti, ma è anche un ottimo modo per comunicare con i potenziali clienti. Unisciti a gruppi applicabili ai tuoi potenziali clienti.
  • Non vendere in gruppi: Quando ti unisci a gruppi che contengono i tuoi potenziali clienti, non pubblicare messaggi che vendono i tuoi servizi. La maggior parte dei gruppi proibisce la vendita da parte dei membri del gruppo e gli altri membri crederanno che sei lì solo per trovare clienti. Pubblica invece contenuti relativi e comunica con i membri del gruppo per entrare in contatto con loro.
  • Messaggio occasionalmente: Puoi inviare il messaggio 1st collegamenti di laurea, ma non vuoi bombardare le persone con messaggi di marketing. Inviagli messaggi occasionalmente con informazioni utili o semplicemente per fargli sapere che sei lì per aiutarli se sono interessati.

In quanto rete professionale, LinkedIn è un ottimo modo per comunicare con potenziali clienti. Come parte di una strategia di marketing assicurativo digitale, LinkedIn è uno strumento efficace per individuare potenziali potenziali clienti e interagire con loro in modo professionale.