Scherma classica: The Appel

L’Appel (noto anche in inglese come The Call) è una delle azioni fraintese della scherma classica. Uno strumento didattico per garantire il corretto equilibrio nella posizione di guardia, è stato anche affermato come in grado di spaventare gli avversari e aumentare l’efficacia degli attacchi, anche nella scherma moderna. Quindi dobbiamo chiederci come veniva descritto l’Appel durante il periodo classico?

1877 – Ministero della Guerra francese (Manuale di scherma) – due colpi leggeri del piede in avanti sul terreno. Il corpo è rimasto immobile. L’Appel è stato utilizzato come parte della guardia.

1890 – Heintz (Teoria della scherma con il fioretto) – Il doppio appello con il piede anteriore leggermente rialzato per toccare il terreno nello stesso punto due volte per testare l’equilibrio dello schermidore.

1890 – Pollock, Grove e Prevost (Scherma, Boxe e Lotta) – uno schiaffo sulla pianta del piede in avanti. Hanno osservato che era stato abbandonato da schermitori d’élite e hanno commentato (pagina 42):

“Nei giorni in cui l’idiozia giocava un ruolo così importante nella scherma, si pensava che l’Appel spaventasse l’avversario. Ovviamente non ha mai spaventato nessuno sopra i cinque anni, e non serviva a niente se non a mettere in guardia l’antagonista e ritardare l’attacco. della sula che ce l’ha fatta. “

Gli autori descrivono i maestri di scherma in mostre che iniziano dalla guardia con un appello e un grido di “Voila Monsieur”, presumibilmente per effetto drammatico. Il sospetto che si trattasse di arte scenica è rafforzato dalla loro nota che l’Appel era uno dei preferiti del pubblico.

1892 – Rondelle (Fioretto e sciabola) – il richiamo colpisce il pavimento bruscamente una o due volte con il piede in avanti senza cambiare la posizione del corpo per testare l’equilibrio dello schermidore.

1898 – La Marche (L’Epee, traduzione di House) – uso dell’Appel nella guardia volante, brevi avance con Appels, e infine con un guadagno in avanti e un grido, per allarmare l’avversario.

1908 – Ministero della Guerra francese (Scherma, traduzione per la Amateur Fencers League of America) – azione di colpire il terreno con il piede in avanti per: (1) sconcertare l’avversario, (2) rafforzare l’effetto di un falso attacco e ( 3) assicurarsi che i corpi degli studenti fossero adeguatamente bilanciati.

1920 – Manrique (Fencing Foil Class Work Illustrated) – chiamata come uno o due timbri del piede in avanti, con il corpo immobile, per controllare l’equilibrio dello schermidore o per segnalare a un avversario di fermare l’incontro.

1930 – Cass (The Book of Fencing) – La chiamata eseguita dopo che la guardia viene assunta con due timbri del piede in avanti come prova di equilibrio.

Queste fonti concordano; l’Appel è un movimento di piedi che emette un suono distintivo con uno schiaffo del piede anteriore sulla pista dalla posizione di guardia. Nel fare l’Appel lo schermidore non muove il busto. Questo può essere fatto solo sollevando le dita del piede anteriore ed eseguendo lo schiaffo dal ginocchio. Per evitare un impatto aggiuntivo al ginocchio, non farlo come un timbro.

C’è un’ampia variabilità nelle descrizioni di come la tecnica dovrebbe essere impiegata:

• Tutti sono d’accordo che l’Appel è fatto per controllare l’equilibrio dello schermidore in guardia. Cercare di eseguire l’Appel con il peso in avanti fornisce un feedback immediato che il tuo peso non è distribuito uniformemente. L’Appel è coerente con il processo formale di messa in guardia insegnato nel periodo classico.

• L’Appel per sottolineare un falso attacco attira l’attenzione sull’azione. Tuttavia, per essere efficaci, dovrebbero essere condotti attacchi effettivi sufficienti con Appels per impedire agli avversari di riconoscere immediatamente un Appel come un’azione falsa.

• L’appello per allarmare, sconcertare o spaventare l’avversario può funzionare contro avversari indebitamente nervosi o inesperti. Tuttavia, Pollock, Grove e Prevost avevano ragione nella loro valutazione che avvertiva gli avversari dell’intenzione di attaccare. Il tempo extra nell’attacco per il colpo di piede aggiungerebbe tempo per la reazione dell’avversario. Se usato come accelerante per rompere l’inerzia all’inizio di un affondo, l’Appel può effettivamente aumentare la velocità. Tuttavia, le descrizioni dell’uso nel periodo classico non includono la velocità come obiettivo.

• Ci sono modi migliori per segnalare a un avversario di fermarsi rispetto ad Appel; è un segnale ambiguo. Ancora negli anni ’60 una sequenza di Appel, timbro del piede posteriore, e Appel fu insegnato a segnalare all’arbitro di fermare.

• Tuttavia, se fai esibizioni di scherma classica, un forte appello e un grido di “Voila Monsieur” erano un piacere per la folla e aggiungerebbero un colore definito a tali eventi oggi.

Utilizza l’Appel nel ruolo per cui è stato progettato, come strumento di formazione. Per quanto riguarda il suo impiego durante l’incontro, forse la cosa più significativa dell’Appel è la sua assenza da un’ampia varietà di testi di scherma rispettati del periodo classico.

Lascia un commento